Un tema natale è composto dai costituenti seguenti.

  • Gli elementi
  • I Segni
  • I pianeti
  • Le case
  • Gli aspetti.

Le parti costituenti il tema natale rappresentano le potenzialità di un uomo, ma un uomo, vive immerso nei bisogni che desidera soddisfare.

Parafrasando le definizioni offerte da Arroyo nel suo libro l’interpretazione della carta natale, nell’ottica dei bisogni umani potremmo riscriverle così:

Gli elementi sono la sostanza energetica dei bisogni e le sue quattro modalità di espressione. La sostanza energetica è la libido junghiana che riempie il solco vuoto, la coppa degli archetipi.

  • I segni sono i modelli archetipici di energia primaria e indicano specifiche qualità di bisogni
  • I pianeti sono i modelli archetipici di ciascun segno e regolano il flusso di energia, rappresentano le infinite possibilità di espressione di bisogni specifici.
  • Le case sono le possibili rappresentazioni archetipiche dei bisogni entro cui specifiche energie (elementi, segni, pianeti) saranno espresse più facilmente.
  • Gli aspetti rivelano il dinamismo, l’intensità e la relazione tra i bisogni così come il modo in cui le energie interagiscono nell’individuo.

Guardando a un esempio concreto il tema di Carl Gustav Jung, alla luce della sua biografia, cerchiamo di analizzare la posizione di Mercurio situato in Cancro in sesta casa così come la cuspide di quest’ultima.

astro_2atw_01_carl_gustav_jung.25088.31344

L’elemento acqua dirige i bisogni legati alla sensibilità, riflessioni, segretezza, comprensione, coinvolgimento emotivo, privacy. Mercurio in Cancro pone l’accento sul fatto di come il bisogno di comunicare sia influenzato dal desiderio di privacy, accoglimento, emotività, empatia. Mercurio si esprime nella sesta casa, nell’ambito lavorativo, dunque il bisogno è soddisfatto nel lavoro e nelle cose giornaliere, di routine. Solo per citare un esempio Jung ha costruito con le proprie mani (sesta casa) la torre di Bollingen espressione del suo Sé, della sua privacy, della sua necessità di connessione profonda. Mercurio è in aspetto al governatore della sesta casa, la Luna in Toro situata nella terza casa che conferma ancor di più quanto appena citato nell’esempio: il bisogno di comunicare con atti concreti e tangibili. Jung ha lavorato con le tecniche di associazione verbale (Mercurio), raccolta dei dati (sesta casa) permettendo di esplorare il contenuto emotivo (Cancro – Acqua) dei pazienti. Comprendiamo che il bisogno è dunque una possibile leva interpretativa del tema natale e come questo possa essere utilizzato per stimolare il cliente a cercare quelli che sono gli elementi reali, tangibili più vicini a lui affinché possa essere realizzato.