La felicità e il benessere soggettivo e psicologico possiamo analizzarli attraverso la filosofia di Aristippo che è totalmente edonistica, basata sul piacere e l’assenza del dolore e quello di eudaimonica di Aristotele.

Nell’ambito della psicologia della salute troviamo legati questi due concetti benessere soggettivo e benessere psicologico, mi soffermo sulle correlazioni astrologiche di quest’ultimo con il tema natale partendo dalle definizioni fornite da Carol Ryff nel 1989. Le dimensioni del benessere psicologico sono:

  1. Autonomia: Riferisce alla capacità di un individuo di mantenere la propria individualità e personalità, regolare il proprio comportamento in modo indipendente e resistere alle pressioni sociali.
  2. Crescita personale: Questa dimensione enfatizza lo sviluppo continuo del sé, il vedere la vita come un’opportunità per crescere e il sentirsi realizzati nel proprio potenziale.
  3. Gestione dell’ambiente: Si riferisce alla capacità di gestire efficacemente le varie sfide della vita quotidiana, sfruttare le opportunità ambientali e scegliere o creare contesti adatti alle proprie esigenze personali e valori.
  4. Scopo nella vita: Questo aspetto riguarda il possesso di obiettivi, scopi e un senso di direzione nella vita. Include anche la sensazione che la vita sia significativa e che ci sia un buon motivo per cui esistiamo.
  5. Relazioni positive con gli altri: Questa dimensione implica avere relazioni significative e positive con gli altri, essere in grado di amare e di prendersi cura degli altri, e avere una rete di supporto sociale.
  6. Accettazione di sé: Si riferisce all’essere in grado di accettare tutti gli aspetti di se stessi, inclusi i propri lati positivi e negativi, e sentirsi bene con il proprio passato.

 

Quando siamo in uno stato di benessere psicologico? Nel momento in cui noi riusciamo a soddisfare pienamente le sei dimensioni.

A ben vedere si nota una corrispondenza con i sei assi zodiacali che riporto di seguito:

  1. Autonomia (Ryff) e Asse I-VII (Io vs Relazioni): L’autonomia, che sottolinea l’indipendenza e la resistenza alle pressioni sociali, può essere collegata all’asse I-VII delle case astrologiche, che rappresenta l’Io (I casa) in contrapposizione alle relazioni (VII casa). Questo asse evidenzia l’equilibrio tra la propria identità e le relazioni con gli altri.
  2. Crescita Personale (Ryff) e Asse IV-X (Fondamenta vs Realizzazioni): La crescita personale si correla all’asse IV-X, che bilancia la vita familiare e le fondamenta (IV casa) con la carriera e le realizzazioni pubbliche e l’archetipo della Persona (X casa). Questo asse può simboleggiare la crescita che avviene sia nella sfera privata che in quella pubblica.
  3. Gestione dell’Ambiente (Ryff) e Asse III-IX (Comunicazione vs Espansione): La capacità di gestire l’ambiente può essere associata all’asse III-IX. La III casa rappresenta la comunicazione e l’apprendimento immediato, mentre la IX casa è legata all’espansione, all’istruzione superiore e all’espansione. La gestione efficace dell’ambiente può richiedere sia competenze comunicative che una visione più ampia della vita.
  4. Scopo nella Vita (Ryff) e Asse II-VIII (Risorse vs Trasformazione): Lo scopo nella vita potrebbe essere correlato all’asse II-VIII. La II casa riguarda le risorse personali e i valori, mentre la VIII casa è associata alla trasformazione e al cambiamento. Questo asse può riflettere la ricerca di significato attraverso l’uso delle risorse personali e la trasformazione.
  5. Relazioni Positive con gli Altri (Ryff) e Asse XI-V (Amicizie vs Piacere): Le relazioni positive possono essere collegate all’asse XI-V, che contrappone le amicizie e i gruppi sociali (XI casa) con il piacere personale e la creatività (V casa). Questo asse sottolinea l’importanza delle relazioni sociali e del piacere personale nella costruzione di legami significativi.
  6. Accettazione di Sé (Ryff) e Asse VI-XII (Servizio vs Spiritualità): L’accettazione di sé può essere associata all’asse VI-XII, che equilibra il servizio e il lavoro quotidiano (VI casa) con la spiritualità e il prendersi cura di sè (XII casa). Questo asse può simbolizzare il processo di accettazione di sé attraverso il servizio pratico e la comprensione spirituale.

 

Ora provate a guardare ai Pianeti che sono in queste case e ai Segni che sono sulle cuspidi di questi assi, alle relazioni che passano fra loro per provare a comprendere quale possa essere la strada per raggiungere il vostro benessere psicologico.