Ciascun lettore provi a immedesimarsi nei racconti per capire quale o quali siano i più adatti rispetto al proprio vissuto, alla propria storia, per sentire in che modo questa congiunzione possa essere utile. L’astrologia è un racconto che deve attivare la fantasia, l’immaginazione.

Il Sole si congiunge a Urano in cielo il 22 aprile 2019, Ercole (Sole) incontra Prometeo (Urano), ma anche il fuoco (Sole) viene fornito a Urano (Efesto), oppure il fuoco (Sole) è donato da Prometeo (Urano) agli uomini affinché ne facciano un uso concreto, utile (Toro).

Tante possono essere le storie e le chiavi di lettura di questa congiunzione, ma per capire ancor meglio i simboli in gioco diamo uno sguardo a Venere, pianeta che governa il segno del Toro, che offre il terreno d’incontro: dove si trova Venere? E’ in Ariete, segno di Marte. Gli elementi zodiacali in gioco sono Fuoco e Terra. E’ una congiunzione che deve prendere in considerazione anche questa sfumatura, ma non solo. Venere nasce dall’evirazione di Urano, il cielo, ci sono elementi simbolici che possono evidenziare dei blocchi da superare anche con azioni forti..

Nel mito di Prometeo, così come quello nella nascita di Efesto, ha un grande ruolo anche Giove (Zeus) che è retrogrado in Sagittario. Analizziamo, prima di tutto, la combinazione tra gli elementi zodiacali.

Fuoco e Terra

Il fuoco scalda la terra, può renderla arida, così come la terra che copre il fuoco, può spegnerla, fa mancare l’ossigeno (Aria), ma nello stesso tempo può trasformale in vetro, in qualcosa di trasparente che lascia passare la luce se si utilizza uno specifico elemento Terra. La creta (terra e acqua) scaldata dal fuoco si fissa, s’irrigidisce, tiene la forma, la struttura, il fuoco lascia evaporare l’acqua.

Intuizione e sensazione sono due funzioni opposte, diverse che possono arrivare l’una all’altra attraverso, le il pensiero (Aria) o il sentimento (Acqua). Nell’esempio della creta si comprende come l’Acqua abbia fatto da mediatrice rendendo possibile la strutturazione della forma. Immaginiamo un vaso di creta, umido appena creato che deve essere essiccato dal fuoco. Procedere dall’intuito, dall’idea, alla sua realizzazione concreta necessità di un passaggio intermedio.

Passiamo ora in rassegna, in modo molto rapido, i miti che possono essere collegati con la congiunzione.

Ercole e Prometeo – Il fuoco rubato ad Apollo.

Ercole mentre si spostava per una sua fatica, vede Prometeo incatenato a una roccia, che subiva il supplizio infertogli da Zeus per aver rubato il fuoco dal carro di Apollo e averlo donato agli uomini. Zeus dà l’ok a Ercole per poterlo liberare. Giove il giorno della congiunzione è forte in Sagittario, ma è retrogrado, torna sui suoi passi, non vuole liberare Prometeo, a questo punto Ercole può decidere di andare contro il volere del padre oppure di liberarlo comunque. Qui sta il libero arbitrio umano, l’opportunità fornite da questa congiunzione. Prometeo era stato punito per aver rubato il fuoco dal carro di Apollo e averlo donato agli uomini affinché potessero utilizzarlo, trasformando la loro vita: scaldandosi, cucinando. Il fuoco è la prima fonte di conoscenza, è l’intuito portato in dono dal titano alle sue creature.

Il fuoco ed Efesto

L’ingegnere degli dei crea manufatti, opere d’ingegno attraverso il fuoco dell’intuizione, crea cose concrete, utili, ma dà la vita a Pandora, donna bellissima, che può essere messa in relazione con il segno del Toro. Il padre di Efesto è Zeus che ha avuto il figlio da Era, prima del loro matrimonio, proprio per questo è stato rifiutato dai genitori; abbandonato e storpio, rappresenta ciò che è fuori dalla norma, ma si fa strada nell’Olimpo per riscattarsi e trovare il proprio posto partendo dal rifiuto e dal senso d’inferiorità rendendosi utile, indispensabile attraverso la sua arte.

 

LE RECENSIONI DEI CLIENTI

Tema Natale

Il tema natale letto da Paolo acquista nuovi colori e significati rispetto alle classiche letture. I miti greci vengono forniti come materiale individuale, collegati e adattati ai nodi cruciali del proprio tema e Paolo ha un buon occhio e sensibilità da capire dove questo materiale, dentro di noi è rappresentato nel tema. Molto potente, profonda e anche complessa è la lettura in termini Junghiani dello stesso, che lascia con la sensazione che molti lati della personalità siano ancora da esplorare ed illuminare e che siano reali, forse un pochino meno inconsci dopo la conversazione ;). Il tutto risuona profondamente e sono necessari vari ascolti della chiacchierata in cui sempre nuove frasi e parole si accendono. Consigliato!

La lettura del tema natale con Paolo è molto diversa da ciò che si pensa essere l'astrologia. Fin dall'inizio ci si rende conto che è molto di più, sia se la lettura è l'inizio di un percorso personale, sia se si tratta di acquisire nuova consapevolezza o migliorare aspetti di sé già noti o punti d'ombra poco chiari. Quello che mi ha positivamente colpito è la conoscenza di Paolo sui miti collegati al tema natale e la considerazione di un aspetto, di una figura presente nel tema natale, come tale e non in termini di positivo e negativo.
Sicuramente la lettura fatta richiede approfondimento e un riascolto della consulenza per rivedere il tutto con calma e metabolizzare il nuovo che si fa avanti in termini di nuove possibilità, nuove letture, nuovi chiarimenti.
Lo consiglio anche a chi non ha conoscenze astrologiche, anzi... credo ci siano ancora più possibilità di apertura a questa lettura che, d'impatto, apre tante altre letture possibili di un aspetto, un pianeta e dell'insieme del tema natale.

Molto bello e importante. Come un tuffo in un buio e profondo pozzo gelido. Dove piano-piano l'acqua si intiepidisce e tra le alghe e i mostri anfibi senza tempo si intravedono i tesori ( i propri tesori) aggrappati agli scheletri dei coralli. Gli specchi e gli echi sono ovunque ma la voce veloce di Paolo fa da richiamo e non ti lascia persa nella corrente che oramai ribolle. Si torna in superfice sognanti e storditi, pronti a riprendere quel viaggio perchè ancora affamati. Di stelle dei cieli e di stelle dei mari.

by Valentina on Consulenza astrologica

Un viaggio guidato nella profondità dei nostri abissi interiori. Forse è questa la miglior definizione che riesco a trovare della lettura del mio tema natale fatta da Paolo.
Servendosi del potere evocativo del racconto, dei miti, degli archetipi, delle fiabe, è riuscito a proiettare le mie dinamiche interiori, anche quelle più in ombra, attraverso le figure delle dee che più corrispondono agli aspetti dei pianeti che caratterizzano il mio tema di nascita.
Una piccola ma intensa catarsi in cui sono riuscita a vedere e ad ascoltare me stessa attraverso la sua narrazione, riscoprendo e riconoscendo parti taciute e non ancora del tutto consapevoli.
Devo ancora interiorizzare tutto questo e riascoltare la nostra bella chiacchierata, intanto mi gusto la sensazione appagante di una luce che è ancora vibrante.

Un viaggio entusiasmante

Premetto che di astrologia qualcosa ne capisco e che nella vita ho avuto modo di farmi leggere il tema natale da vari astrologi (vedici, kabalistici, evolutivi,...) ed è quasi sempre stato molto interessante. Ma il viaggio che Paolo ti porta a compiere è di UN ALTRO LIVELLO! La sua cultura è immensa, il suo modo di approcciare all’astrologia è unico e di una chiarezza assoluta. Le sue parole ti rimangono dentro per giorni e continuano a lavorare, considerazioni e constatazioni continuano a fioccare dentro di te per settimane illuminando varie zone d’ombra.

Insomma, io non vedo l’ora di continuare con Paolo: proverò tutti i suoi servizi!

Page 1 of 17:
«
 
 
1
2
3
 
»
 

 

Per sapere cosa ne pensasse Carl Gustav Jung dell’Astrologia t’invito a leggere: l’intervista

Per conoscere il punto di vista di James Hillman puoi approfondire: Astrologia e Carattere oppure leggere gli articoli nella sezione James Hillman

Su questa pagina puoi conoscere il pensiero di M. L. von Franz sulla sincronicità

Per contatti, richiesta di consulenza astrologica e avere maggiori informazioni su di me visitata la pagina: Chi sono  o compila il form sottostante

    Per poter procedere devi accettare il flag relativo alla privacy.
    I dettagli rispetto al trattamento dei dati sono su "Privacy"