L’anima gemella, la persona giusta per me, esiste? Certo, ma prima di tutto devi essere tu la persona giusta per te, bastarti innanzitutto da solo/a, sentirti in pace con te e il mondo circostante, in questo modo non cercherai la persona giusta, ma quella con cui stai bene, non cercherai il partner ideale, perché l’ideale è qualcosa che sta nel mondo delle idee, lontano da te, non è corporeo, fisico, tangibile. L’ideale deve diventare reale. L’astrologia può essere il primo passo per rinarrare e cercare se stessi.

TEMA NATALE E PARTNER IDEALE

Bisogna partire, prima di tutto, dall’analisi del proprio tema natale nel suo complesso, e poi guardare ai pianeti personali: Venere, Sole, Luna, Marte, VII Casa e così via. Devi conoscere te stesso ed essere in equilibrio con quello che sei, ognuno di noi ha un equilibro tutto suo, ciascuno diverso dall’altro, quando in una coppia la condivisione di questi equilibri non crea danno, allora, forse, abbiamo realizzato l’obiettivo di “coppia felice” mantenendo ciascuno la propria individualità.

Con l’analisi del tema natale s’inizia a scoprire quale possa essere il nostro equilibrio, il baricentro, che nel tempo si modificherà, ma avrà le stesse fondamenta simboliche.

CHI E’ IL MIO PARTNER IDEALE?

Quando chiediamo: qual è il mio partner ideale attiviamo in noi l’idea di possesso e controllo: “il mio”, ma è davvero questo l’amore? L’amore di Venere-Afrodite è anche questo, quando Afrodite non viene riconosciuta come la più bella dagli uomini, ma viene sostituita da altri, perde la pazienza, diventa irascibile e vendicativa, lei vuole tutto e tutti per sé. Gli uomini sono di sua proprietà, quindi devono venerarla. Il verbo venerare (venerari in latino) significa indulgenza, favore, perdono, menre la particella “van” ha a che fare con desiderare, amare. Ora pensiamo all’assonanza con Venere: attenzioni, possesso, narcisismo sono di Venere. Noi ci specchiamo, come Narciso nell’acqua nel volto dell’Altro con la speranza di vedere noi stessi, belli e amati dall’altro, quando non lo vediamo, allora scatta la rabbia, la frustrazione. Nell’altro noi non dobbiamo cercare noi stessi, ma accoglierlo e viceversa dovrebbe fare la controparte.

La risposta alla domanda iniziale è: il partner ideale è prima di tutto la nostra identità, il nostro equilibrio, la persona che invece vorremmo stesse con noi a condividere il “suo equilibrio” dovrebbe arrivare come una naturale conseguenza.

Una delle caratteristiche più significative dell’esperienza amorosa è la sensazione di non poter opporre alcuna resistenza al turbine di emozioni che ci assale nel momento dell’incontro con l’altro. Sentiamo di doverci arrendere e lasciarci catturare dall’altra persona, è come se fossimo in uno stato ipnotico, ove nulla è possibile se non un’adesione
incondizionata a colui che amiamo. L’amato crea nell’amante un intenso turbamento, un legame che possiede la prerogativa di attivare risorse ed energie fino a quel momento
inespresse.” A. Carotenuto, Eros e Pathos

Compila la form in basso e riceverai ulteriori dettagli.

    Per poter procedere devi accettare il flag relativo alla privacy.
    I dettagli rispetto al trattamento dei dati sono su "Privacy"

    Per maggiori informazioni rispetto al mio approccio junghiano puoi leggere tutti gli articoli del sito e in particolare la sezione: Perché funziona.

    LE RECENSIONI DEI CLIENTI

     by Carlo on Consulenza astrologica
    Tema natale

    È stata una esperienza realmente interessante e significativa. Mi ha dato apporti e indicazioni utili sia sul piano concreto sia su quello più astratto e filosofico. Le scoperte sono state davvero sorprendenti. In alcuni casi si è trattato di “conferme” di intuizioni e consapevolezze pregresse, mentre in altri casi di rivelazioni del tutto nuove e inedite che mi hanno permesso di vedere diversi aspetti della mia vita attuale e passata sotto un’altra prospettiva e ne hanno illuminato risvolti interessanti. La competenza, la simpatia e la “serietà” di Paolo sono stati fattori importanti tali da creare un clima di fiducia e di tranquillità. Infine l’incontro è stato oltre che utile anche divertente, dando a questo aggettivo il senso originario di “qualcosa che ti porta fuori dal solito ordinario percorso”.

     by Anonymous on Consulenza astrologica

    Sono sempre stata affascinata dall’astrologia e dalla filosofia, da qualche anno ho iniziato un percorso di psicanalisi e devo dire che l’esperienza di confronto con Paolo racchiude davvero tutti e tre questi aspetti. Un racconto di se stessi attraverso il racconto per eccellenza, il mito, che è necessità di sapere e esplorazione, della natura umana. Ogni parola detta risuona esattamente come può fare l’analisi o la filosofia, nulla è banale. Grazie davvero a Paolo.

     by Elisa on Consulenza astrologica
    Un'esperienza inaspettata

    Grazie a Paolo per la sua grande competenza e per la sua disponibilità e chiarezza. E' stata un'esperienza che non mi aspettavo: un'analisi e un racconto che mettono in luce le proprie tendenze più profonde e le proprie questioni più importanti, di vederle in modo più chiaro e di recuperare un contatto con le parti più autentiche di sé stessi. Sono esperta di psicologia e conosco molti strumenti per lo studio della personalità ma non conoscevo questo argomento e questa disciplina, la consulenza avuta con Paolo ha acceso in me anche un grande interesse per l'astrologia junghiana: essa si rivela un potente strumento per la conoscenza di sé. Grazie ancora

     by Tina on Astrologia junghiana

    Paolo è un professionista appassionato e accurato. Competente come pochissimi altri, sa stare nel flusso dell'interazione cogliendo con l'anima oltre che con la psiche. Misurato nella restituzione, lascia lo spazio per l'ascolto intrapsichico e per il riconoscimento dei propri temi nel racconto dei miti. Per me è stato così; un'esperienza di pienezza, flusso e armonia in cui mi sono sentita ascoltata, accolta, rispettata e cnutrita.
    Mi sento profondamente grata

     by Roberta on Consulenza astrologica
    Un'immersione dentro di noi

    Quello che Paolo Quagliarella offre non è una semplice analisi del proprio tema astrale, ma una vera immersione in fondo al nostro io, in un intreccio affascinante di astrologia e mitologia che rivela angoli sconosciuti e incantevoli del nostro percorso. Un modo entusiasmante per conoscersi meglio e comprendere dove stiamo andando e perché. Un viaggio consigliatissimo.

    Page 1 of 28:
    «
     
     
    1
    2
    3
     
    »
     

    Per sapere cosa ne pensasse Carl Gustav Jung dell’Astrologia t’invito a leggere: l’intervista

    Per conoscere il punto di vista di James Hillman puoi approfondire: Astrologia e Carattere oppure leggere gli articoli nella sezione James Hillman

    Su questa pagina puoi conoscere il pensiero di M. L. von Franz sulla sincronicità

    Per contatti e avere maggiori informazioni su di me visitata la pagina: Chi sono

    COSA E’ IL TEMA NATALE?