Il libro sulla sincronicità e l’astrologia in C. G. Jung

Nel libro “La sincronicità” di Carl Gustav Jung ha analizzato insieme a Wolfgang Pauli – premio Nobel della fisica – numerosissimi gli oroscopi di sinastria fra coppie sposate. La sinastria è un tecnica d’interpretazione astrologica che permette di mettere in relazione i temi di nascita di due persone. Le conclusioni sull’astrologia e la sincronicità sono tratte dalla sua discussione e dai risultati degli esperimenti che ha condotto e sono vicine a quelle che erano le idee della tradizione astrologica ovvero l’importanza dei luminari – Sole e Luna – nel tema natale. Ecco le principali conclusioni a cui giunge Jung:

  1. Esperimenti Astrologici e Sincronicità: Jung ha condotto esperimenti statistici sull’astrologia, specialmente focalizzati su oroscopi matrimoniali, per verificare se esistesse un legame significativo tra gli aspetti astrologici e gli eventi umani. Sebbene le statistiche mostrassero che i risultati rientravano nella probabilità casuale, alcune combinazioni astrologiche risultavano particolarmente significative, suggerendo la presenza di sincronicità, ovvero la coincidenza significativa di eventi psichici e fisici senza un nesso causale evidente​​.
  2. Validità dell’Astrologia: Jung nota che, nonostante le asserzioni astrologiche possano apparire casuali, esistono casi in cui le previsioni astrologiche coincidono con gli eventi reali. Questo lo porta a considerare che l’astrologia potrebbe avere un fondamento nella sincronicità piuttosto che in una causalità tradizionale​​.
  3. Psiche e Sincronicità: Jung esplora l’idea che la sincronicità rappresenti una forma di conoscenza trascendentale, un sapere che esiste al di fuori del tempo e dello spazio come li concepiamo normalmente. Questo sapere potrebbe manifestarsi in coincidenze significative che non possono essere spiegate attraverso i tradizionali principi di causalità, ma che potrebbero avere un significato profondo a livello psichico e archetipico​​.
  4. Estensione dei Principi Scientifici: Nel discutere la sincronicità, Jung suggerisce che essa dovrebbe essere considerata come un principio aggiuntivo accanto ai classici principi di spazio, tempo e causalità. La sincronicità, secondo Jung, fornisce una spiegazione per l’ordinamento significativo degli eventi che non può essere attribuito alla sola causalità​​.

In sintesi, Jung conclude che la sincronicità offre una valida spiegazione per certe coincidenze significative osservate nell’astrologia e in altri fenomeni, e propone di considerarla come un principio fondamentale della realtà, accanto a spazio, tempo e causalità​​.

Andando maggiormente nel dettaglio a proposito della validità dell’astrologia in ambito del tema astrologico sinastrico ha evidenziato le seguenti statistische che fanno comprendere come i fenomeni che descrivo non siano casuali, ovvero è come se ci fossero delle regole a indirizzare l’unione matrimoniale fra delle persone. Le combinazioni statisticamente più significative sono le prime 3:

  • Congiunzioni tra Sole di Lei e Luna di Lui

    Questa è stata una delle combinazioni più frequentemente osservate e significative nei matrimoni esaminati. Jung ha notato che l’aspetto Luna congiunta al Sole è particolarmente rilevante e frequente​​.

  • Congiunzioni tra Luna e Luna

    Questo aspetto è risultato anch’esso significativo, soprattutto nel secondo gruppo di dati raccolti da Jung. L’aspetto Luna congiunta a Luna rappresenta un’altra combinazione classica e tradizionalmente rilevante in astrologia​​.

  • Congiunzioni tra Luna di Lui e Ascendente di Lei

    Jung ha trovato che questo aspetto ha una probabilità di circa 1 su 3000, rendendolo un risultato statisticamente significativo. Questo aspetto è particolarmente rilevante in relazione al matrimonio secondo la tradizione astrologica​​.

 

  • Aspetti Assiali (Ascendente-Discendente): Jung ha osservato che questi aspetti, che riguardano l’ascendente e il discendente, sono spesso presenti e significativi. Questi aspetti sono legati alla personalità e sono stati rilevati in modo prominente in alcuni casi studiati da Jung​​.
  • Altri Aspetti Lunari e Solari: Oltre alle congiunzioni sopra menzionate, Jung ha trovato rilevanti anche altri aspetti che coinvolgono la Luna e il Sole, come le opposizioni e i trigoni, sebbene con frequenze e significatività variabili​​.