L’Ombra, per dirla in modo molto semplicistico, è ciò che spesso proiettiamo sugli altri attribuendone colpe e negatività per giustificare certi nostri comportamenti. Non siamo noi che rispondiamo male a qualcuno in modo impulsivo ed esagerato, ma noi riconosciamo in questo “qualcuno”, Altro i nostri lati coscienti, ma che non mettiamo fuori per timore di essere giudicati negativamente dal mondo. L’Ombra è in equilibrio dinamico con la Persona. Se porto fuori da me il mio essere più oscuro il mondo potrebbe non accettarmi, se, invece, affermo che è l’altro che mi costringe a tirar fuori il peggio di me, mi sento giustificato.

Stando alla lettura del tema di Donald Trump, l’Ombra la dobbiamo cercare nel governatore della VII casa, Urano che è congiunto al Sole in X casa (Persona, indipendenza), inoltre opposto alla Luna (Patria, famiglia, popolo) in Sagittario in IV casa (Patria, famiglia). Negli Altri (VII casa) trovo la mia Ombra ovvero la necessità di controllare in maniera forte e improvvisa (Sole – Urano), la patria e la famiglia di conseguenza proietto sull’Altro questa mia voglia di dominio cercando giustificazioni al mio agire, all’agire dell’Ombra. Venere, governatrice della X casa (Persona), è nell’undicesima in Cancro con giunta a Saturno (bisogno di approvazione da parte del gruppo, rigidità e regole), ma quadra Giove in II casa (il territorio, i confini) in Bilancia (sempre sotto il governo di Venere), questo significa che la Persona desidera che il soggetto appaia come un uomo che debba gestire i confini, il territorio per la propria famiglia (Cancro) anche in modo rigido, un’altra lettura, più positiva, sarebbe anche che Trump dovrebbe ascoltare il gruppo (XI casa, la diplomazia) per ridefinire i confini e allargare le opportunità di collaborazione internazionale (Giove, Luna in Sagittario), ma l’Ombra ha il sopravvento di conseguenza, la maschera della Persona è quella più aggressiva e negativa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here