Fiaba originaria della Spagna.

La Quercia, superba, guardò con degnazione, una piccola pianta di Fragola cresciuta ai suoi piedi.

La Quercia disse: “Mi fai pietà. Sei delicatissima e miserella, non riesci a produrre che pochissima frutta. Io sono forte, maestosa e nutro, con le mi ghiande, intere mandrie di porci“.

E’ vero – rispose la piccola pianta di Fragola – tu hai molte virtù. Io sono un nulla, lo capisco, ma una cosa mi dà orgoglio: il mio frutto soddisfa, invece, che i maiali, gli uomini più raffinati.”

Riflessione astrologica sulla fiaba.

Quando Giove è forte in un tema natale, a prescindere dalla qualità degli aspetti (congiunzione, opposizione, trigono, sestsile, quadratura), ma soprattutto se in relazione ai pianeti personali (Sole, Luna, Mercurio, Venere e Marte) può farci sentire una Quercia, ma allo stesso modo può farci sentire la pianta della Fragola.

La quercia e la fragola