Sappiamo che Arthur Rimbaud volle essere “veggente” e quindi provò qualsiasi droga, eccesso potesse per raggiungere questo stato che apparteneva, a suo avviso, al poeta. Affermava, inoltre: «si tratta di arrivare all’ignoto attraverso la sregolatezza di tutti i sensi»

Desidero partire da questa sua frase per provare a raccontare astrologicamente una piccolissima parte della sua storia.

LA FUNZIONE SENSAZIONE – TERRA

La funzione sensazione è in relazione con i segni di Terra: Toro, Vergine, Capricorno. Le sensazioni prendono forma nella coscienza attraverso l’Ascendente (L’Io) che le fa proprie, le elabora.

Guardiamo come sono messi i pianeti e le case in relazione agli elementi considerati nell’oroscopo del poeta.

E’ un’interpretazione che si snoda attraverso simbologie mitiche e incastri interpretativi che vorrei fossero utili alla comprensione di come questo possa essere un modo per raccontare un tema natale.

IL TEMA NATALE DI ARTHUR RIMBAUD

Bilancia Ascendente Bilancia con la Luna, Venere nel segno nella XII Casa. Venere governa anche il segno del Toro (sensazione) in cui cade la cuspide dell’VIII Casa (andare oltre i confini del proprio corpo alla ricerca della propria maschera/Persona, la X Casa). Passiamo alla Vergine che è governata da Mercurio, pianeta che nel tema si trova in Scorpione (la trasformazione, la morte, l’oltre) in II Casa (I limiti fisici). Mercurio (pianeta che raccoglie le sensazioni) si oppone a Urano (sregolatezza, originalità, coraggio nella sfida) in VII Casa (sfidare la propria Ombra, accoglierla), in Toro. Guardiamo il segno del Capricorno governato da Saturno (il limite) che si trova in VIII Casa in Gemelli, il cui dispositore è Mercurio, di cui ho scritto prima. Saturno si oppone a Marte in Sagittario in II Casa (azione, sfida, scagliare la freccia verso VIII Casa per abbattere i limiti). Saturno è in relazione con Atena, la misura, Marte con l’azione senza misura, tutto avviene sul campo di battaglia dei limiti del corpo, dei bisogni da soddisfare, delle risorse personali che spingono alla realizzazione pubblica. Atena, nel racconto Omerico dell’Iliade, colpisce Marte e lo rimette al proprio posto con un ceppo di confine, quando aveva esagerato. Nella vita di Rimbaud troviamo diversi episodi che possono essere messi in relazione con questo racconto. Tornando al Capricorno scopriamo la presenza di Giove (espansione, viaggi – Rimbaud ne ha fatti diversi) in III Casa (comunicazione) che è governata dal medesimo pianeta. Giove quadra il Sole: Apollo deve esagerare, sfidare il padre per essere se stesso, attraverso i valori Bilancia (poesia). Nel mito ciò accade davvero, Apollo e Poseidone decidono di incatenare Zeus per poi governare loro, l’Olimpo, ma Zeus si libera e li punisce. C’è un complice nella ribellione che dobbiamo considerare, dunque, ed è Poseidone/Nettuno (la veggenza, l’oltre, il terremoto dell’anima che ci tiene sempre in azione, l’interiorità viva). Nettuno si trova in Pesci in domicilio in V Casa: la creatività, la necessità di esprimere la propria identità profonda (la IV Casa governata da Saturno che non vuole il limite, come si è letto in precedenza). Ma come si esprime, qual è l’energia necessaria? Quella di Marte che però è quadrato a Nettuno dalla II Casa. Le risorse personali sono da cercare nell’eccesso.

Se desideri prenotare una consulenza con me leggi prima del mio modo di condurre la consulenza, le recensioni per capire se posso esserti utile.

LE RECENSIONI DEI CLIENTI

 by Rossana on Consulenza astrologica
Illuminante

Paolo è molto preparato e spiega con chiarezza. Ha messo in luce degli aspetti della mia personalità che mi parevano automatismi incomprensibili.

 by Sandra on Consulenza astrologica

Ringrazio Paolo per la sua professionalità,simpatia e disponibiltà. il suo racconto dei miti mi ha riportato in un mondo fantastico dal quale si intuisce un percorso,da alcuni punti di vista già percorso,e da altri tutto da scoprire....grazie di tutto

 by Marco on Consulenza astrologica
Una mappa per una direzione

Sono passate 24 ore dalla consulenza astrologica con Paolo. Cercavo una mappa che mi ispirasse una direzione e mi desse una conferma.
Ne sento ancora la freschezza e la profondità. Un viaggio all'interno dei propri miti. Le conferme arrivano da una risonanza di ricordi che si attivano mentre Paolo racconta la mia carta natale utilizzando leggende e archetipi che sanno di buono e di antico. Ancora presto per dire questa mappa possa essermi utile però mi sento ispirato a continuare il viaggio, alla ricerca dei miti che hanno guidato la mia vita. Chissà che non possano aiutarmi ancora in futuro. Grazie Paolo.

 by Elio on Consulenza astrologica

Ho richiesto la consulenza di Paolo in un periodo di ricerca e riflessione sulla mia identità e su alcuni punti critici della mia vita. Il dialogo che si è innescato durante la consulenza mi ha portato ad avere un quadro d'insieme delle mie energie, delle tensioni e dei nodi problematici; mi ha permesso di guardare a molti aspetti della mia vita da una prospettiva diversa e mi ha donato nuove preziose domande a cui rispondere.
L'intuito, le capacità analitiche e le competenze astrologiche e psicologiche di Paolo sono davvero straordinarie.
Il racconto che ne è scaturito, intriso di mito e di poesia, è stato un modo affascinante e originale per riconsiderare la mia storia e per entrare ancora più a fondo negli angoli ancora inesplorati della mia anima.
E' un'esperienza che consiglio vivamente a chiunque.

 by Omar on Consulenza astrologica
Fare anima

Paolo ha un approccio molto professionale alla disciplina che accanto ad una conoscenza precisa e mai banale dei miti riferiti ai transiti sa trasformare la consulenza in un virtuale viaggio iniziatico alla scoperta delle proprie radici. Nella mia esperienza di lettura del tema natale ho ritrovato immediate e diverse corrispondenze con fatti oggettivi o tendenze caratteriali che appartenendo alla mia vita privata non potevano essere note prima dell'incontro. Quello però che emerge dall'approccio all'interpretazione che Paolo propone è una visione dei propri nodi esistenziali attraverso la focalizzazione dei miti legati ai transiti che rappresenta una autentica porta spalancata verso la dimensione evolutiva dell'essere umano. Se è vero come credo che "astra inclinant sed non determinant" Paolo propone in questa direzione una preziosa tecnologia del fare anima.

Page 1 of 20:
«
 
 
1
2
3
 
»
 

 

Per sapere cosa ne pensasse Carl Gustav Jung dell’Astrologia t’invito a leggere: l’intervista

Per conoscere il punto di vista di James Hillman puoi approfondire: Astrologia e Carattere oppure leggere gli articoli nella sezione James Hillman

Su questa pagina puoi conoscere il pensiero di M. L. von Franz sulla sincronicità

Per contatti, richiesta di consulenza astrologica e avere maggiori informazioni su di me visitata la pagina: Chi sono  o compila il form sottostante

    Per poter procedere devi accettare il flag relativo alla privacy.
    I dettagli rispetto al trattamento dei dati sono su "Privacy"