Pasifae e Minosse erano marito e moglie. La prima figlia del titano Elio, dio del sole e di Perseide una ninfa marina, il secondo figlio di Zeus e di Europa. Inoltre Pasifae era sorella del Re Eete al quale Frisso donò il vello d’oro che sarebbe stato sacrificato a Marte. In qualche modo pare che si mantenga la sequenzialità fra i primi due racconti le Cavalle di Diomede e quella di cui si parla nel seguito dell’articolo.

Si racconta che Minosse per ingraziarsi Poseidone, divinità dei mari, costruì un altare in suo onore e lo pregò affinché gli mandasse un toro da sacrificare in suo onore. Poseidone soddisfò la richiesta di Minosse e invio un toro bianco, bellissimo. Minosse non volle sacrificarlo e lo sostituì con un altro, ma a Poseidone la cosa non piacque e fece innamorare la moglie Pasifae del toro. In forma di toro era solito trasformarsi Zeus. Pasifae per consumare il rapporto con il toro si fece costruire da Dedalo una corazza/involucro a forma di vacca, un involucro; da questo rapporto nacque il Minotauro di nome Asterio e che fa, inoltre, pensare all’isola fatta emergere da Poseidone e su cui venne alla luce Apollo, dio del Sole.

E’ impossibile non associare il racconto della nascita del Minotauro e la vita di Minosse e Pasifae al segno del Toro, Pasifae era definita la splendente, come divinità lunare potrebbe rappresentare la Luna piena nel Segno del Toro o comunque in generale essere associata al passaggio ciclico della Luna in Toro. Pasifae, Selene possono essere avvicinante entrambe a questo segno in cui l’astro notturno è esaltato.

Tornando alla fatica di Ercole, si racconta che il Toro bianco fosse impazzito e l’eroe fosse stato chiamato per catturarlo e condurlo a Micene, cosa che fece. Ma se Zeus era il toro bianco si può pensare simbolicamente al figlio, Ercole, che domina il suo lato animalesco.

La forza solare domina la passione animalesca. Il Toro, segno fertile per antonomasia, assolve al suo compito facendo nascere il Minotauro che si nutrirà di carne umana. Nutrirsi di carne è un’altra rappresentazione della necessità di vivere la corporeità, i limiti fisici. Leggendo le parole di G. Durand:

E allorché la morte e il tempo saranno rifiutati o combattuti in nome di un desiderio polemico di eternità, la carne sotto tutte le sue forme […] sarà temuta e e riprovata in quanto segreta alleata della temporalità e della morte.”

La paura del Minotauro che si nutre di carne umana altro non è che la paura del tempo, del confine naturale, della morte. Il segno del Toro rappresenta anche i confini, i limiti, il limite della vita che poi sarà complementare allo Segno dello Scorpione, alla vita dopo la morte, all’Ade.

 

Se desideri prenotare una consulenza con me leggi prima del mio modo di condurre la consulenza, le recensioni per capire se posso esserti utile.

LE RECENSIONI DEI CLIENTI

La mia storia, i miei talenti

Di Paolo mi ha colpito, anzitutto, il suo essere accomodante.
Ha un modo pacato, ma fermo nello stesso tempo, di "raccontare" la tua storia... in chiave astro-mitologica!
Per circa un'ora e mezza di consulenza, ha saputo accompagnarmi verso il viaggio più bello: me stessa.
Ha saputo portarmi a prendere consapevolezza delle tante sfumature della mia personalità, così aiutandomi a capire anche quali sono i miei attuali blocchi e i miei potenziali per migliorarmi e crescere.
E' un vero professionista, preparato e soprattutto disponibile.
Lo consiglio vivamente.
Grazie Paolo.

by Antonietta on Consulenza astrologica

Fatto la consulenza ieri nel pomeriggio.
Che dire mi ha commosso.
grazie e a presto

by Antonietta on Consulenza astrologica

Che dire mi sono commossa.

Conferme e illuminazioni

La conversazione con Paolo è stata ricca di spunti di riflessione e soprattutto di confronti, quasi come una chiacchierata tra amici. Ho trovato alcune delle mie insicurezze e delle mie esperienze confermate nella lettura del tema natale. Ma la nostra avventura è sempre in corso e Paolo è riuscito a illuminarmi su alcune zone di ombra da cui uscire fuori e su cui lavorare. Il nostro viaggio continua ed è anche bello poterlo guardare con occhi differenti e scrivere con le nostre stesse mani il migliore racconto della nostra vita.

Un viaggio

Una domenica ovattata di nubi è condizione ideale per avventurarsi in mitici viaggi interiori. Questa mattina entrare nel mio tema natale accompagnata dalle conoscenze di Paolo è stata una bellissima esperienza immersiva ed esplorativa. Ora sono piena di nuovi spunti e di porte da aprire. Consiglio a tutti di provare questa navigazione, questo andar per mari che si pensavano noti e che invece sono ancora pieni di tesori da scoprire. Paolo riesce a ricollegarti ai grandi archetipi, ai miti, alle fiabe in modo lieve e profondo, trasformando il proprio vissuto in un prezioso e inesauribile racconto.

Page 1 of 19:
«
 
 
1
2
3
 
»
 

 

Per sapere cosa ne pensasse Carl Gustav Jung dell’Astrologia t’invito a leggere: l’intervista

Per conoscere il punto di vista di James Hillman puoi approfondire: Astrologia e Carattere oppure leggere gli articoli nella sezione James Hillman

Su questa pagina puoi conoscere il pensiero di M. L. von Franz sulla sincronicità

Per contatti, richiesta di consulenza astrologica e avere maggiori informazioni su di me visitata la pagina: Chi sono  o compila il form sottostante

    Per poter procedere devi accettare il flag relativo alla privacy.
    I dettagli rispetto al trattamento dei dati sono su "Privacy"